sabato 25 gennaio 2014

Lasagne con carciofi e besciamella

Ecco, i primi raggi di sole sbucano timidi tra le nuvole in questa giornata invernale. Illuminano un tavolo, una teglia, un pentolino nel quale burro, farina e latte si uniscono tra loro e aspettano impazienti la noce moscata per profumare l'ambiente. Intanto, in una padella, dei carciofi "sfriggiucchiano". Mozzarella e parmigiano, povero lui che nel frattempo ha subito una bella grattata, sonnecchiano nel frigo. Poi ci sono loro, le regine, le sfoglie di pasta, che scalpitano in attesa di essere impilate una sull'altra con tutti gli altri ingredienti.
È giorno di festa oggi. E quale piatto migliore delle lasagne? Oggi facciamo quelle con carciofi e besciamella, che hanno nel profumo e nella delicatezza il loro punto di forza.



Difficoltà Media

Ingredienti: (per circa 8 persone)

350 g di pasta fresca per lasagne
8 carciofi
350 g di mozzarella
50 g di parmigiano grattugiato
olio extravergine di oliva
sale


Per la besciamella:

1 l di latte
100 g di burro
100 g di farina
sale
pepe
noce moscata



Procedimento:

1. pulite i carciofi, tagliateli a fettine, metteteli in padella con olio e sale e mezzo bicchiere d'acqua, coperchiate e fate cuocere finché non diventeranno morbidi. (Potrete fare questo passaggio anche il giorno prima in modo da trovarvi i carciofi già pronti al momento di preparare le lasagne)

2. Se necessario scottate la pasta per le lasagne. Se come noi usate la pasta fresca saltate questo passaggio.

3. preparate la besciamella (per il post cliccate qui):
mettete il latte a scaldare. Nel frattempo fate sciogliere il burro in un pentolino, aggiungete la farina setacciata (serve ad evitare che si formino grumi) e fate cuocere per qualche minuto, sempre mescolando in modo che non si attacchi al fondo.
Togliete il pentolino dal fuoco, aggiungete il latte caldo amalgamando bene il tutto con una frusta e salate. Rimettete il pentolino su fuoco basso (è molto importante che la fiamma sia bassa) e fate cuocere la besciamella, mescolando continuamente con la frusta per evitare che si formino grumi, finché non si sarà addensata. Se vi si forma qualche grumo di farina togliete subito dal fuoco e mescolate con la frusta finché i grumi non si scioglieranno e la besciamella sarà liscia. Poi rimettete sul fuoco e continuate la cottura.
Una volta addensata togliete dal fuoco, aggiustate di sale, aggiungete un pizzico di pepe e un pizzico di noce moscata. La besciamella è pronta.

4. Tagliate la mozzarella a dadini e grattugiate il parmigiano

5. Disponete qualche fiocchetto di burro sul fondo della pirofila e cospargete con un filo di besciamella.
Cominciate poi a comporre la lasagna ricoprendo il fondo della pirofila con uno strato di pasta. Spargete sulla pasta un po' di besciamella, distribuite uno strato di carciofi, qualche dadino di mozzarella, spolverizzate con il parmigiano grattugiato e ricominciate alternando i vari strati (pasta, besciamella, carciofi, mozzarella, parmigiano e così via). Chiudete infine con uno strato di pasta, cospargete con la besciamella rimasta e distribuite sulla superficie il parmigiano grattugiato.

6. Infornate a 180° per circa 40 minuti o comunque finché la superficie non sarà ben dorata.

7. Buon Appetito!!! :)







Ti piace la pasta al forno? Prova la nostra pasta al forno con zucca, provola e parmigiano!



Se invece ti va una fresca pasta fredda, ti consigliamo la nostra pasta melanzane, feta, pachino e olive nere!


7 commenti:

  1. Il mio tipo di lasagna preferito, bianca con i carciofi! ha un aspetto davvero divino :O

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie An! A me piace molto la delicatezza delle lasagne bianche, ma anche quella tradizionale non è da meno!!
      A presto,
      Silvia

      Elimina
  2. Sempre alla ricerca di lasagne alternative a quelle classiche, quest'anno il tormentone della mia famiglia è stato: "ci fai le lasagne al radicchio???"
    Ora, siccome nel 2014 non voglio essere tediato con le stesse richieste di infornate, grazie grazie grazie davvero per questa ricetta!
    La replico e la faccio assaggiare quanto prima...e speriamo che per l'anno nuovo i miei commensali cambino un po' gusti.
    Baci.
    Leo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahah però devono essere buone le lasagne al radicchio!! E poi, se sono così richieste, le tue devono essere super!! :)

      Elimina
  3. Il bianco vince sempre. Questa lasagna merita apprezzamenti senza limiti, delicata e leggera proprio quello che ci vuole sulle nostre tavole dopo tante calorie accumulate. Bacioni, a presto.

    RispondiElimina
  4. Posso prepararla il giorno prima?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certo, perché no? La prepari, la lasci in frigo (ovviamente) e il giorno dopo la inforni!!

      Elimina