venerdì 22 aprile 2016

Plumcake con farina di mais e yogurt

Spesso a casa ci ritroviamo in dispensa farine particolari comprate in momenti in cui ci facciamo prendere dall'entusiasmo di provarne di nuove: grano saraceno, riso, mais, mandorle, integrale...
Beh adesso era arrivato il suo momento, quello della farina di mais.
La farina di mais più adatta per i dolci è quella dalla grana molto fine, nota come "fioretto".

Questo è un plumcake semplice, soffice, dalla consistenza umida al punto giusto e dal sapore un po' rustico proprio per la presenza della farina di mais. Perfetto per la prima colazione o per la merenda, accompagnato da un bel bicchiere di latte fresco, una spremuta d'arancia o un buon tè.
Proviamo? :)






Facile




Ingredienti:

3 uova
100 g di farina di mais fine (fioretto)
100 g di farina 00
1 cucchiaio di fecola
150 g di zucchero
1 bustina di vanillina
buccia grattugiata di un limone
1 yogurt bianco da 125 g
50 ml di olio di semi
1 bustina di lievito (16 g)


Procedimento:

Montate a lungo le uova con lo zucchero e la vanillina con un robot da cucina o uno sbattitore elettrico (per circa 10 minuti) finché diventeranno una massa gonfia e spumosa, giallo chiaro. Sollevate le fruste e lasciate cadere un po' di composto sull'impasto montato: sarà montato a sufficienza se il filo di impasto “scrive”.
E' importante che le uova con lo zucchero siano lavorate a lungo in modo da incorporare l'aria necessaria affinché il dolce venga davvero soffice e spugnoso.
Aggiungete alle uova montate la buccia di limone lavata e grattugiata, lo yogurt e l'olio, poi mescolate le farine e la fecola in una ciotola e cominciate ad incorporarle a poco a poco al composto, mescolando delicatamente con un cucchiaio di legno, con movimenti verticali dal basso verso l'alto per far sì che non si smonti. Unite da ultimo il lievito setacciato con un passino e mescolate bene.
Versate in uno stampo ben imburrato e infarinato oppure ricoperto con carta forno.
Infornate in forno preriscaldato a 180° , per circa 35 minuti o finché non risulterà dorato in superficie e ben cotto dentro (mi raccomando fate la prova stecchino perché ogni forno è diverso!).
E' importante, come per tutti i lievitati, non aprire il forno prima che sia passata mezz'ora, pena lo sgonfiarsi della torta :)
A cottura ultimata lasciate raffreddare un po' a forno spento prima di sfornare, poi togliete dallo stampo e posizionate su un piatto e quando si sarà freddato del tutto spolverizzate con zucchero a velo.

10 commenti:

  1. a chi lo dici. io non so più quanti pacchetti aperti ho di farine di ogni tipo! un plum cake così soffice e gustoso lo gradire tantissimo a fine pranzo con il caffè

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ehhh...è una malattia...che ci vuoi fare? :)
      noi te ne offriamo volentieri una fetta!
      ciao,
      Silvia

      Elimina
  2. Anch'io amo provare farine "alternative" e nei dolci spesso sanno regalare una consistenza unica :-)
    Questo plumcake ha proprio un aspetto goloso...peccato non poter fare l'assaggio :-P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' vero! e conferiscono un tocco diverso ogni volta. Un assaggio virtuale allora!
      A presto,
      Silvia

      Elimina
  3. Appena sfornato.... cucina invasa dal meraviglioso profumo, consistenza perfetta e poi..... adoro la farina di mais!!! Grazie non è abbastanza... Ho scoperto il tuo bellissimo blog e ho appuntato una decina tra plumcake e ciambelle... passerò spesso a leggerti! Complimenti e.... ancora grazie!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non so che dire :) ...grazie a te veramente. Sono felice ti sia piaciuto il plumcake e...il blog! A presto allora,
      Silvia

      Elimina
  4. io ho della farina di mais "bramata" può andare bene lo stesso per questa ricetta?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. uhm...secondo me è più adatta una farina a grana fine...però puoi provare, al più viene più "grossolana e rustica".
      Facci sapere! :)

      Elimina
  5. Buonissima! La rifarò sicuramente. 😊

    RispondiElimina