venerdì 10 gennaio 2014

I biscotti al cioccolato di Annalisa Barbagli

Se siete a dieta cambiate post perché questi biscotti sono una vera droga! :)
Semplici e buonissimi, uno tira l'altro. Quanto durano? A casa nostra sono evaporati. Avevo intenzione di riporli in una scatola di latta come faccio sempre, magari di regalarne un po' in una confezione carina...niente!
Ehhhhh bisognerà rifarli... per forza.
La ricetta è di Annalisa Barbagli ed è una di quelle ricette che come la fai la fai bene. A parte i cantucci e il plumcake allo yogurt, anche queste di sicura riuscita, non sono molte le ricette che mi danno questa certezza.
Assolutamente delicati, friabili e cioccolatosi. Appena usciti dal forno poi... :)
Avevo segnato la ricetta tempo fa, dal blog di Anice&Cannella, beh si vede che era finalmente arrivata la loro ora.
Visto il periodo di stravizi Natalizi ho ridotto la quantità di burro (anzi l'ho proprio dimezzata) e di cioccolata (ne ho usato 100 g) e posso assicurarvi che i miei "aggiustamenti dietetici" non hanno tolto nulla al gusto. Io vi posto la ricetta originale con le mie piccole modifiche tra parentesi, poi fate voi.




Facile







Ingredienti: (per circa 30 biscotti)

160 g di cioccolato fondente al 70%   (io ne ho usato 100 g)
120 g farina
100 g di burro di ottima qualità (io ne ho usato 50 g)
40  zucchero
40 g zucchero di canna
50 g di nocciole o noci in pezzetti, al netto degli scarti (io ho usato le nocciole)
[se considerate le nocciole col guscio dovrebbero essere un po' più del doppio del peso delle nocciole sgusciate]
1 uovo
1/2 cucchiaino da tè di lievito in polvere (circa 3-4 g)
1 cucchiaino di essenza di vaniglia o, in mancanza, una bustina di vanillina da mescolare allo zucchero.


Procedimento:

Su un tagliere tagliate le nocciole (o le noci) in pezzetti piccoli e il cioccolato in scagliette con un coltello.
Setacciate la farina con il lievito.
Montate il burro, morbido a temperatura ambiente, con i due tipi di zucchero. (Se usate la bustina di vanillina aggiungetela ora allo zucchero).
Unite l'uovo sbattuto (a temperatura ambiente) e, continuando a mescolare, aggiungete poco alla volta la farina con il lievito, poi la frutta secca, il cioccolato e l'essenza di vaniglia.
Aiutandovi con un cucchiaino fate dei mucchietti e distribuiteli su una teglia rivestita di carta forno, distanziandoli di qualche centimetro perché si allargheranno. Infornate a 170 °C per 10/15 minuti, o comunque fino a quando i bordi non cominceranno a diventare scuri.
A cottura ultimata, rimuoverli con una spatola e metterli a freddare su una griglia.

10 commenti:

  1. Ciao mi piace la tua versione con dosi risotte di burro e cioccolato, la provo sicuramente. Grazie!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E ti assicuro che anche così sono buonissimi!!

      Elimina
  2. Io dovrei essere a dieta, ma per ora non ci riesco proprio. Mi copio la ricetta e sicuramente li farò con l'intera dose di cioccolato.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per questo ho postato anche la ricetta originale ;) Saranno ancora più buoni...fammi sapere!

      Elimina
  3. ahahah..."evaporati" non l'avevo mai sentito ma rende l'idea di quanto possano essere golosi questi biscotti!!! Farebbero la stessa fine a casa mia :-P
    Buon we cara <3
    la zia Consu

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In realtà nessun dolce resiste più di tanto davanti a noi! :)
      A presto!

      Elimina
  4. Ma che buoni, sembrano "sbriciolosissimi"... :-)

    RispondiElimina
  5. Buoni e veloci e credo che li farò con tutto il cioccolato .ti seguo se ti fa piacere passa a trovarmi ciao

    RispondiElimina